Catalogo VCR

I cataloghi VCR nelle diverse lingue rappresentano dei veri e propri manuali d’uso per il viticoltore. In essi sono evidenziati le varietà, i cloni e i portinnesti utilizzati per la produzione delle relative barbatelle. Nella descrizione delle diverse varietà si è posta la massima attenzione nell’evidenziare le principali caratteristiche delle stesse con particolare riferimento a caratteri ampelografici, alle epoche fenologiche, alle attitudini colturali, alle esigenze in fatto di sistema di allevamento e potatura.

Sono stati altresì evidenziati gli aspetti relativi alla sensibilità alle malattie con particolare riferimento alla peronospora, oidio, botrite e ai fitoplasmi (flavescenza dorata e legno nero). Il potenziale enologico per ogni varietà è descritto anche in funzione delle conoscenza acquisite in oltre 40 anni di microvinificazioni effettuate presso il Centro Sperimentale VCR. Per i cloni, pur nella necessaria sintesi sono evidenziate le caratteristiche agronomiche principali degli stessi: vigoria, grappolo, acino, produttività. Di ciascun clone viene

evidenziata, inoltre l’analisi sensoriale e il potenziale enologico. I viticoltori di tutto il mondo pertanto, attraverso la consultazione dei cataloghi VCR, redatti nelle diverse lingue possono acquisire un grande bagaglio di informazioni e soprattutto tener presente all’atto della scelta varietale, clonale e dei portinnesti gli aspetti positivi ed anche negativi che ogni entità vegetale presenta. Altro dato importante è quello relativo alla superficie a vite delle varietà descritte nel catalogo dei principali Paesi.

 

Cataloghi pubblicati

Portoghese

Depliant Palava